Consorzio per la tutela dell’Olio Extravergine di Oliva DOP SARDEGNA

CONSORZIO PER LA TUTELA DELL’OLIO

EXTRA VERGINE DI OLIVA SARDEGNA DOP

Sede Legale: Via Enrico de Nicola, 1 

c/o Università di Sassari – Facoltà d’Agraria – 07100 Sassari.

Sede Amministrativa: Viale Sardegna, 71, 07030 Santa Maria Coghinas (SS)

Tel. 079/5610542

www.oliodopsardegna.it – oliodopsardegna@gmail.com

Pec: oliosardegnadop@pec.it

Orario di apertura Uffici, da lunedì a venerdì, dalle ore 08 alle ore 14.

 

Il Consorzio per la Tutela dell’Olio Dop Sardegna  nasce come associazione volontaria, senza finalità lucrative, regolamentate dall’articolo 2602 del Codice Civile, promosso dagli operatori economici coinvolti nella singola filiera dell’olio DOP SARDEGNA, con la precisa funzione di tutelare la produzione agroalimentare DOP.
Il Prodotto Olio Evo Dop Sardegna, ritenuto meritevole di particolare protezione giuridica, viene inserito in specifici regimi di qualità istituiti e regolamentati dalla normativa comunitaria, inoltre risulta iscritto nell’apposito registro europeo delle DOP (Denominazioni d’Origine Protette).

Il Consorzio di tutela per la Tutela dell’Olio Dop Sardegna è stato riconosciuto, con decreto ministeriale, il 16 gennaio 2009, per svolgere funzioni di Tutela, vigilanza e promozione dell’Olio Extravergine d’Oliva DOP SARDEGNA.

L’art. 14 della Legge 21 dicembre 1999 n. 526 stabilisce che ai Consorzi di tutela, riconosciuti dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (MIPAAF) siano attribuite funzioni di tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e cura generale delle Indicazioni Geografiche.

Nata nel 2006 dall’Aicig, Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche e associata a livello internazionale alle organizzazione oriGIn, oriGIn Europa e Fondazione Qualivita, oriGIn Italia appresenta circa il 95% delle produzioni italiane a Indicazione Geografica con il compito essere soggetto di sintesi delle esigenze collettive dei Consorzi di tutela riconosciuti dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

L’obbiettivo è quello di affermare la crescita del sistema agroalimentare Italiano attraverso la cultura della qualità, della certificazione e dello sviluppo sostenibile dei territori, di lavorare per favorire lo sviluppo delle Indicazioni Geografiche e dei Consorzi di tutela Italiani attraverso la cooperazione e il coordinamento di tutti gli stakeholder.